Sicurezza Alimentare BRC

Certificazione BRC

Lo standard “BRC Global Food Standard ” è uno dei più diffusi strumenti internazionali attraverso cui gli operatori della filiera alimentare qualificano i propri fornitori.
L’organismo che rappresenta i maggiori retailer britannici, il “British Retail Consortium” (BRC), ha sviluppato uno Standard Tecnico per aiutare i retailer a soddisfare i loro obblighi legali e a proteggere il consumatore fornendo una base comune per la verifica di tutte le aziende che forniscono i retailer con prodotti a marchio.

La maggioranza dei retailer britannici ha stabilito che la certificazione secondo i requisiti dello standard BRC è condizione per essere inclusi nella lista dei propri fornitori.

L’obiettivo principale dello standard BRC è assicurare sicurezza, legalità e qualità dei prodotti a marchio privato. Imponendo un controllo sistematico di materie prime, semilavorati, prodotti finiti, ambienti produttivi e risorse che interagiscono nei processi.


Contenuti
Lo standard, integrato con i più recenti aggiornamenti della legislazione alimentare (quali ad esempio gli allergeni e la rintracciabilità), richiede:

  • l’adozione di un piano HACCP (Analisi dei rischi e punti critici di controllo);
  • un sistema efficace e documentato di gestione della qualità;
  • il controllo dell’ambiente produttivo, del prodotto, dei processi e del personale.
  • Livelli di valutazione:  livello base e livello superiore;
  • Il ciclo di sorveglianza dipende dalla categoria del prodotto e dalla classificazione del sistema (livello base o livello superiore);
  • Risultati della valutazione: soddisfatta o non soddisfatta;
  • Azione nel caso di non conformità:  non conformità critiche, importanti e secondarie; raccomandazioni

VantaggiTutelare l’immagine di chi immette i prodotti sul mercato (vedi grandi catene di distribuzione)

  • Allineare i fornitori a requisiti comuni
  • Garantire le aspettative e tutelare la salute del consumatore finale
  • Integrare i requisiti dello standard con eventuali requisiti aggiuntivi specifici
  • Sfruttare elementi comuni ai sistemi di gestione per la qualità secondo le ISO 9000 e il metodo HACCP
  • Garantire il rispetto della conformità legislativa nel settore agroalimentare

Iter di certificazione
L’azienda interessata alla certificazione sulla base dello standard BRC deve seguire un preciso iter di certificazione:

  • Richiesta di offerta
  • Contratto tra l’azienda e l’organismo di certificazione
  • Audit di certificazione presso l’azienda
  • Gestione di eventuali non conformità
  • Rapporto di audit
  • Rilascio del certificato con validità in relazione all’esito del audit
  • Audit di sorveglianza


Validità della certificazione


Il periodo di validità del certificato è di 6 / 12 mesi e dipende dal risultato dell’audit (come indicato dallo standard BRC).